Dente devitalizzato , dolore sotto anestesia locale senza adrenalina ( paziente con pluriallergie) , durante estrazione.

in

Salve a tutti . Da un anno e mezzo combatto con un dente cariato , il 26 molare in alto a sinistra, che alla fine si sono decisi a devitalizzare. Lo scorso anno , come un dentista stava per finire la devitalizzazione , usando la carbocaina senza adrenalina perchè io sono un soggetto con orticaria cronica idiopatica, ho sentito dolore e siccome lui ha pensato che fosse un problema di ansia , sono andata via, restando con il dente aperto ed una cura canalare incompleta. Il mio medico di base ha consigliato di fare la dentalscan per fare delle indagini , ma non me l'ha potuta prescrivere perchè lo avrebbe potuto fare sotto sotto autorizzazione di un dentista , che , all'epoca, si rifiutò di farmela fare. Dopo varie peripizie , a marzo dello scorso anno mi acorgo che la gengiva sopra il dente devitalizzato ( il 26 ) era gonfia e dura e che il gonfiore si estendava dal dente del giudizio fino al dente devitalizzato. Sono andata, così , in un centro ospedaliero , dove mi hanno rifatto la cura canalare , ma l'hanno lasciata incompleta perchè mi hanno prescritto una maxiscan. Morale: dalla maxiscan è risultata la presenza di due granulomi ( 25 e 26) un 'infiammazione in corso e una possibile sinusite. Tornata all'Ospedale per far leggere la dentalscan hanno aggiunto anche che l'osso sta incominciando a sparire e che sarebbe stato necessario togliere il dente e , successivamente , fare un innesto d'osso e poi un impianto. Oggi sono andata per fare l'estrazione; siccome il dente non era stato richiuso ( da un anno e mezzo ) , il chirurgo ha dovuto fare delle microincisioni in quattro parti , sotto carbocaina senza adrenalina. Ha fatto due fiale e mezzo e la guancia in corrispondenza della puntura di anestesia è diventata rossa. Mi ha , quindi , fatto prendere una pasticca di bentelam ; poi , ha deciso di finire il tutto sotto anestesia con adrenalina, ma io mi sono rifiutata perchè essendo un soggetto allergico avevo paura di una qualche altra reazione e il lavoro è rimasto incompleto . Io sto prendendo la cefalosporina in pasticche come antibiotico . Ora , mi viene il dubbio , è possibile che il motivo per cui non riesco a farmi fare nessun tipo di operazione sul dente è perchè ci sia uan forma di gengivite cronica o una tasca , che non mi fa attechire l'anestesia ? E se si , ora , a lavoro a metà , con rischio magari di avere infezioni , se fosse così e se ci fosse un modo per saperlo , come faccio ad estrarre il dente ? Grazie ,scusate lo sfogo .

Risponde Marco Faccin

Salve.

Non trovo correlazioni tra l'adrenalina e l'orticaria cronica idiopatica. Sarebbe interessante capire perché lei abbia paura (questa puo' essere causa di orticaria idiopatica) di un anestetico con adrenalina (è una sostanza prodotta anche dal suo corpo, tra l'altro un farmaco utilizzato proprio....nello shock anafilattico assieme ai cortisonici).
Altra questione è se lei ha altre allergie (es. ai conservanti). Quindi sarebbe interessante controllare i farmaci, i conservanti e le sostanze a cui lei è allergica. Utilizzare anestetici di qualità con meno conservanti possibile è indispensabile. Ha avuto esperienze particolari legate all'adrenalina?
In Italia non viene piu' commercializzato un anestetico che si trova in tutti gli altri paesi (prilocaina; citanest o xylonest, in Italia potrebbe essere venduto, l'autorizzazione c'è ancora: costava più degli altri quindi non veniva richiesto a sufficienza) che contiene una sostanza alternativa all'adrenalina per potenziare l'anestetico (octapressina).
Un anestetico senza adrenalina ha una efficacia decisamente ridotta (sia come profondità di efficacia che come durata di azione) e tale caratteristica aumenta ulteriormente se la zona interessata è infiammata, per via del pH piu' acido che riduce l'attività del farmaco.
Alternative: anestesia totale o sedazione profonda, estrazione con anestetico senza adrenalina ma con probabile dolore residuo.

Saluti.

Attenzione: è sempre necessario ed insostituibile il consulto medico personale e diretto con un professionista competente per le questioni poste nel quesito.
I pareri esposti dai dentisti su questo portale non possono sostituire tale imprescindibile consulto medico
Condividi contenuti